Terminata la stagione agonistica 2020-21 Fruvit

Arriva al termine una stagione partita piena di incognite per motivi legati all’emergenza Covid.

Fruvit nell’anno sportivo 2020 – 2021 è stata costretta ad una tardivo utilizzo della palestra che ha pregiudicato in maniera pesante l’attività agonistica.

Il non poter organizzare come si era progettato gli allenamenti, gli spostamenti e gli incontri, ha fatto si che si sia dovuto partite con solamente due formazioni, Under 19 e Prima Divisione.

L’Under 19 è riuscita a disputare la prima gara solamente il 7 maggio, quando le altre formazioni avevano già disputato cinque partite. Il regolamento permetteva tutto ciò, purtroppo per noi a discapito del risultato finale, senza poter recuperare le gare mancati.

La Prima divisione invece ha potuto partecipare alla formula di Coppa Italia Nazionale sin dal suo inizio il primo maggio.

Otto le gare disputate, due sconfitte, sei vittorie piene.

Le sconfitte sono giunte ad opera delle prime due classificate, la prima giornata a Santa Maria ad opera di un bel San Pio X classificatosi poi secondo, e L’ultima giornata per mano di un Project Star determinato e convinto, che vincendo il campionato si è anche aggiudicato l’accesso alle fasi regionali dove ha esordito alla grande.

È stato un anno difficile per tutti per noi che pratichiamo uno sport di squadra è stato difficile restare a casa isolati, ma forse per questo appena è stato possibile ritrovarsi in palestra l’entusiasmo è stato grande, c’era tanta voglia di ritrovarsi e di stare insieme.” commenta la nostra responsabile tecnico Giuliana Perilli. 

“Il gruppo non è mai stato molto numeroso, ma tutte le ragazze si sono impegnate e sempre senza mai mancare agli allenamenti ed i miglioramenti sono arrivati, grazie anche ad un bel clima.

Le giovani si sono integrate a meraviglia e le due o tre più grandi hanno fatto di tutto perché questo avvenisse aiutando le giovani con la loro esperienza a crescere e non solo tecnicamente.

Con le U19 abbiamo fatto poche partite, in zona rossa e arancio non ci siamo allenate e non abbiamo disputato partite, ma appena possibile si sono comportate degnamente in campo anche con pochi allenamenti sulle gambe.  La prima divisione poi ha sempre dato il massimo, considerando anche la giovane età di alcune ragazze, abbiamo perso 2 partite di cui la prima con  appena una settimana di allenamenti al completo e l’ultima da una squadra più forte di noi.

Un anno assolutamente positivo sotto ogni aspetto.

Devo ringraziare tutte le ragazze per avermi sopportato e seguito e per avermi insegnato come sempre qualcosa di nuovo.

Grazie alla società che ha fatto il massimo, che in questo periodo è riuscita a fare cose con le poche risorse che  ha avuto.

Grazie a tutti quelli che ci sono stati vicini e a quelli che lo saranno anche in seguito.”

In giugno anche l’attività di S3 ha iniziato il cammino verso la normalità.

La bravissima Erica Rossato sfruttando le belle giornate, è riuscita a coinvolgere le piccole api nel campo all’aperto, messo a disposizione del GS Fruvit, dal circolo dei Vogatori in via Malcantone.

Ora il meritato periodo delle vacanze, poi di nuovo dopo Ferragosto in palestra per una nuova stagione targata GS Fruvit.